Passeggiate facili

  • Leichte Wanderungen Südtirol Alta Badia La Crusc 8
  • Leichte Wanderungen Südtirol Alta Badia La Crusc 9
  • Familien, Kinder Wandern in La Crusc
  • Leichte Wanderungen Südtirol Alta Badia La Crusc 4
  • Leichte Wanderungen Südtirol Alta Badia La Crusc 6
  • Leichte Wanderungen Südtirol Alta Badia La Crusc 7, Familie

Passeggiate facili

A Santa Croce anche gli escursionisti meno esperti possono dirsi soddisfatti. L’eccezionale massiccio montuoso con i paesi dell’Alta Badia si lascia ammirare comodamente anche dai sentieri meno impegnativi.

Dato che questa area escursionistica è rivolta verso sud, potrete godere dei raggi del sole per tutto il giorno. Non perdetevi la cosiddetta Enrosadira, lo spettacolare fenomeno che la sera al calare del sole tinge il massiccio montuoso di un rosso infuocato.

Cartina passeggiate – Download

Tour 1: Il percorso dei Prati Armentara

Partendo dal santuario di Santa Croce, il sentiero conduce sotto il massiccio del Sas dla Crusc (Sasso Santa Croce, mt. 2908) e Vi porta all’ altipiano Armentara. La flora alpina che potrete ammirare, i profumi dei prati in fiore e il panorama mozzafiato a 360 gradi faranno di questa escursione un’esperienza indimenticabile. Per un’eventuale pausa-ristoro il rifugio Ranch da André sarà lieto di accogliervi con gustose specialitá ladine. Il ritorno al paese di Badia conduce accanto a diversi masi storici, come ad esempio Cialaruns, Alfarëi, Ruac, Fussé. Coloro che volessero raggiungere il paese di La Val possono prendere il sentiero che dai Prati Armentara conduce verso Spëscia (n. 13/A, 2) oppure verso Furnacia (n. 15/A).

Sentieri: n. 15/A,  simbolo “Armentara”, 7/A

Durata: 3h circa

Dislivello: mt. 721, da mt. 2045 a mt. 1324

Lunghezza: 4 km circa

Difficoltà: facile, adatto anche alle famiglie

Tour 2: La Crusc – Grotta della neve – Prati Armentara – Badia

Si parte dal santuario di Santa Croce, e percorrendo il sentiero ai piedi del massiccio del Sas dla Crusc (Sasso Santa Croce, mt. 2908) e della Piza dales Diesc (Cima Dieci, mt. 3026) si puó godere un panorama stupendo, all’ ingresso del Parco Naturale Fanes-Senes-Braies, che appartiene al Patrimonio dell’ Umanità UNESCO.  Il primo tratto del sentiero fino alla grotta é pressoché pianeggiante, poi inizia la discesa attraverso il bosco e si arriva ai famosi Prati Armentara. La Grotta delle neve é una grotta naturale che si forma con lo scioglimento della neve durante i mesi primaverili e a volte si mantiene fino all’ inverno successivo; se d’ inverno cade poca neve, la grotta non si forma. Per chi desidera raggiungere il paese di La Val, dai Prati Armentara parte un sentiero verso Spëscia (n. 13/a, 2) oppure Furnacia (n. 15/A).

Sentieri: n. 15/B, 18, simbolo “Armentara”, 7/A

Durata: 3h 30′ circa

Dislivello: mt. 721 – da mt. 2045 a mt. 1324

Lunghezza: 4,5 km circa

Difficoltà: facile, adatto anche alle famiglie

Tour 3: La Crusc – Castalta – Oies – Badia

Partendo dal santuario di Santa Croce, il sentiero conduce attraverso il bosco ai piedi del massiccio del Sas dla Crusc (Sasso Santa Croce, mt. 2908), passa per la malga Pasciantadu e porta ad una delle frazioni piú alte del paese di Badia, la frazione di Castalta. Castalta offre un bellissimo panorama sull’ Alta Badia, in particolare sul paese di La Villa e sulla pista Gran Risa, famosa per la  coppa del mondo. La discesa conduce attraverso numerosi masi, come ad esempio Reslada, Pescolderunch, Larcenei, arrivando fino ad Oies, dove si trova la casa natale dell’ unico Santo ladino, il Santo Giuseppe Frëinademetz. Il ritorno al paese di Badia si effettua lungo il sentiero della Via Crucis. Per coloro che volessero raggiungere il paese di La Villa, dalla frazione di Pescolderunch parte un sentiero dedicato (n. 13).

Sentieri: n. 13, 13/A

Durata: 2h circa

Dislivello: mt. 721 – da mt. 2045 a mt. 1324

Lunghezza: 4 km circa

Difficoltà: facile, adatto anche alle famiglie

Tour 4: La Crusc – Rüdeferia – San Ciascian

Si parte dal santuario di Santa Croce, e percorrendo il sentiero ai piedi del massiccio del Sas dla Crusc (Sasso Santa Croce, mt. 2908) e del Lavarela (mt. 3055) si puó godere di un panorama stupendo, all’ ingresso del Parco Naturale Fanes-Senes-Braies, che appartiene al Patrimonio dell’ Umanità UNESCO.  Il primo tratto del sentiero é pianeggiante, poi inizia la discesa attraverso il bosco e si arriva alla frazione Rüdeferia a San Ciascian.

Sentieri: n. 15

Durata: 2h 30′ circa

Dislivello: mt. 508 – da mt. 2045 a mt. 1537

Lunghezza: 4 km circa

Difficoltà: facile, adatto anche alle famiglie